CBD per principianti

CBD per principianti
Il cannabidiolo (CBD) è una sostanza chimica naturale presente nella pianta di cannabis, anche in grandi quantità nella varietà. La canapa differisce da molte altre varietà di cannabis per carenza di THC. Il composto THC ha proprietà cancerogene. Gli estratti di CBD sono legali in Europa e negli Stati Uniti in quanto contengono non più di 0,2% e 0,3% THC.

Gli scienziati hanno scoperto prove che suggeriscono che i cannabinoidi possono essere ottenuti dalle colture scegliendo integratori alimentari che contengono fitocannabinoidi. Come il CBD, diamo ai nostri corpi la migliore opportunità per mantenere il loro equilibrio e, eventualmente, scongiurare malattie e disturbi cronici.

Condizioni di salute in cui i principianti dovrebbero provare il CBD

I disturbi da stress possono colpire molte persone in momenti diversi della nostra vita, con sintomi che vanno dalla tosse cerebrale e dispnea alle palpitazioni. Questi sono segni fisici di una strategia nervosa sovraccarica e stressata e devono essere trattati prima che si verifichino complicazioni più gravi.

Il singolo studio ha dimostrato che il CBD riduce lo stress nelle regioni in cui viene utilizzato il SAD (disturbo affettivo stagionale). Questa è una specie di malinconia per quanto riguarda il cambio di stagione. Non pulire la cenere invernale sotto il tappeto in quanto può portare a più gravi problemi di salute mentale incustoditi.

L'infiammazione è la risposta immunitaria del tuo corpo ad un attacco fisico. L'infiammazione colpisce tutti ed è parte integrante del processo di guarigione. Tuttavia, quando diventa cronico, può causare malattie più gravi.

L'artrite è una malattia infiammatoria comune delle articolazioni. La ricerca 2018 ha rivelato che "esistono sempre più prove scientifiche a supporto del potenziale analgesico dei cannabinoidi nel trattamento del dolore da OA (osteoartrite).

La sindrome premestruale provoca sintomi come gonfiore, sbalzi d'umore, letargia, voglie di cibo e convulsioni. La ricerca ha dimostrato che molti di questi indicatori sono dovuti a un aumento della prostaglandina, che può portare a infiammazione. Sebbene gli antidolorifici da banco siano l'alternativa più comune, ci sono prove crescenti che il CBD può abbassare i livelli di prostaglandine nel corpo umano.

La decarbossilazione è un processo per riscaldare i composti chimici per alterare la loro composizione chimica, che ha i suoi particolari vantaggi. - riscaldare e convertirlo in CBD. Di conseguenza, i tuoi prodotti decarbossilati (riscaldati) contengono gran parte dei prodotti chimici CBD.

referenze:

1. Gloss D. Una panoramica dei prodotti e dei pregiudizi nella ricerca. terapie neuro. 2015; 12 (4): 731 & ndash; 4.
2. Radwan MM, ElSohly MA, El-Alfy AT, Ahmed SA, Slade D, Husni AS, Manly SP, Wilson L., Seale S., Cutler SJ, Ross SA. Isolamento e valutazione farmacologica di cannabinoidi minori da cannabis sativa altamente efficace. J Nat Prod. 2015 Jun26; 78 (6
3. Chen CY, Anthony JC. Stime epidemiologiche del rischio di dipendenza dalla cocaina: polvere di cocaina cloridrato rispetto a crack cocaina. Psicofarmacologia (Berl). 2004 feb; 172 (1): 78 & ndash; 86.
4. Izzo AA, Borrelli F, Capasso R, Di Marzo V, Mechoulam R. Cannabinoidi vegetali non psicotropi: nuove opzioni terapeutiche attraverso un'erba antica. Trends Pharmacol Sci. 2009 ott; 30 (10): 515 & ndash; 27.