L'importanza del CBD e della ricerca scientifica

L'importanza del CBD e della ricerca scientifica
La comunità medica e scientifica ha compiuto affascinanti progressi per comprendere gli effetti benefici del cannabidiolo nel corpo. Ciò ha portato a una conferma delle varie applicazioni ed è stato ulteriormente studiato il modo in cui il CBD può essere prescritto nella maggior parte delle formule e dosi per le persone che stanno lottando con una vasta gamma di condizioni che non hanno avuto successo o non sono state efficaci altri rimedi furono alleviati. Il CBD è attualmente allo studio come una possibile soluzione per coloro che vogliono smettere di fumare o interrompere la nicotina. L'University College di Londra ha pubblicato studi pilota 2013 che dimostrano che i fumatori che usano un inalatore di CBD erano meno voglie e fumavano circa il 40 percento in meno di sigarette.

Proprietà anticancro del CBD

La molecola di cbd Contabile dal British Journal of Clinical Pharmacology ha scoperto che il CBD è costituito da proprietà anticancro specifiche in grado di bloccare il cancro. Poiché ha una bassa tossicità rispetto ad altre terapie per il cancro disponibili, i ricercatori sono alla ricerca di ulteriori studi su come integrare il CBD nelle opzioni di trattamento medico per i malati di cancro. Un altro studio sul CBD del California Pacific Medical Center conferma il potenziale anticancro del CBD. Pertanto, il CBD interrompe il gene che causa il cancro alla prostata.

Anti acne

A causa delle proprietà antinfiammatorie del CBD, sono attualmente in corso studi sull'uso del CBD nella guarigione dell'acne. Un gruppo di ricercatori in Europa e Giappone ha pubblicato una ricerca sul Journal of Clinical Research, che mostra che il CBD riduce la produzione di sebo nel corpo umano e quindi riduce anche l'acne. I ricercatori hanno concluso che il CBD è costituito da effetti antiproliferativi e antinfiammatori. Il CBD è diventato un promettente agente terapeutico per il trattamento dell'acne vulgaris.

Il diabete di tipo 1

Il diabete di tipo 1 è un'altra condizione di salute per la quale il CBD può essere utile. Nello stato diabetico, le cellule del pancreas sono state attaccate dal sistema immunitario, causando infiammazione. Ricerche recenti hanno dimostrato che il CBD svolge un ruolo importante nel mantenimento dei livelli di zucchero nel sangue. È anche noto che la schizofrenia CBD ha effetti avversi e può essere utile per le persone con schizofrenia. La ricerca è stata condotta sul cannabidiolo per valutare il suo forte potenziale antipsicotico. I ricercatori hanno concluso che la terapia era sicura e ha contribuito a significativi progressi clinici. Inoltre, la terapia con cannabidiolo è stata associata ad un aumento significativo dei livelli sierici di anandamide, che si sono correlati significativamente con un aggiornamento clinico. I risultati suggeriscono che l'inibizione di entrambe le disattivazioni può contribuire agli effetti collaterali del cannabidiolo e può rappresentare un meccanismo completamente nuovo nel trattamento della schizofrenia